Chi sono


Mi chiamo Erika Sarvari e sono nata a Budapest in Ungheria. 


Nel corso della mia vita ho vissuto situazioni personali difficili che per lungo tempo sono rimaste nella mia memoria interiore creando dei veri e propri blocchi emotivi.
L’influenza che ci viene trasmessa quotidianamente dalla società, dalla scuola, dalla famiglia e da tutti quelli che ci circondano, non sempre aiutano quando sei costretta a prendere decisioni importanti per la tua vita.
Nel 2000 ho deciso di lasciare il mio paese, la mia famiglia, e ho affrontato da sola con me stessa molte nuove esperienze di vita in paesi e culture differenti dalla mia.

L’unica guida che mi ha lasciato al mio fianco l’universo è stato il mio cuore, un tesoro prezioso che non mi ha mai abbandonato e che mi ha indicato la direzione da seguire, mi ha spronato a superare numerose sfide e fare molti sacrifici.

Gesù disse: “Chiunque avrà lasciato case, fratelli, sorelle, padre, madre, figli o campi per il mio nome, riceverà cento volte tanto e avrà in eredità la vita eterna” (Mt19,23-29).
Considero un dono immenso il fatto di aver potuto vivere tutte queste esperienze. Non si parla solamente di scuole o corsi spirituali, ma di saper vivere emozioni di ogni genere, che siano belle o brutte, e di ricavarne da ognuna di esse gli aspetti positivi che ti permettono di crescere.
Nella mia vita ho conosciuto moltissime persone straordinarie con le quali ho avuto l’opportunità di avere un importante arricchimento interiore. Esse vivono la nostra normale quotidianità, sono tra di noi, ma è come se indossassero delle maschere che celano degli angeli portatori di luce.
La vita è la nostra vera scuola. Non puoi pensare che sia sufficiente seguire corsi o seminari per integrare tutto dentro di te. Sono soprattutto le esperienze di vita che riesci a vivere con mente aperta e con tutta te stesso che ti permetteranno di arricchire il tuo io. Solo così avrai il diritto di insegnare ed aiutare il prossimo.
Ed è proprio grazie a questo percorso che sono riuscita a ritrovare me stessa e il mio centro, liberandomi da tutti i blocchi emotivi che avevo dentro di me e che avevano tutte le persone con le quali avevo un legame karmico.

Ora posso permettermi di trasmettere questa energia di guarigione al prossimo, a chi ha bisogno di aiuto ma anche a chi vuole stare bene con il corpo e con la mente. Ma non sono io che ti faccio guarire. Io sono solo un strumento che porta quella energia che ti aiuta purificare la tua. Perché siamo Uno! Siamo legati. Tu sei l’altro io. Devo solo connettermi con il tuo “io” ed elevare la tua energia. Tirare fuori il meglio di te. La tua forza, la tua saggezza, il tuo amore. Una magia bianca.